Navigare Facile

Gli Studi sulla Vegetazione

Le Evoluzioni della Vegetazione

La vegetazione e le sue variazioni nel tempo sono da sempre oggetto di attenti studi da parte degli esperti del settore, č infatti essenziale affermare che le caratteristiche sommarie della vegetazione possono essere prevedibili a livello sia regionale che globale, quel che invece risulta sorprendente riguarda le modificazioni che il mondo vegetale subisce, a causa delle variazioni climatiche, in continua evoluzione.

Gli studiosi osservano le cause dei mutamenti, oltre che i lenti processi che portano all'evoluzione vegetativa, i particolari sui quali ci si concentrano, riguardano pių che altro il suolo, il clima, la storia e la topografia.

Botanici e naturalisti cominciarono ad interessarsi agli studi vegetativi intorno al 1700, facendo lunghi viaggi esplorativi, volti all'analisi delle specie fioristiche e vegetative a livello mondiale. Tra gli studiosi pių produttivi emerse il naturalista Alexander von Humboldt, il quale riuscė a raccogliere ben 60.000 campioni di diverse piante durante cinque anni di spedizione tra America Latina e Centro America.

I primi studi vegetativi moderni invece, ossia quelli validi e conosciuti ancora oggi, cominciarono ad emergere tra 1800 e 1900, ad ogni modo successivamente gli studi hanno seguito un percorso evolutivo continuo, di pari passo con le variazioni climatiche, ambientali e quindi anche vegetative.